Rivoluzione Salva Famiglia

… contro il sistema criminale statale

Il Nazi-Femminismo esiste davvero

Questa pagina e’ tratta dal sito che piu’ mi e’ servito per arrivare alla mia conclusione del sistema statale distruggi famiglia operante su base nazi-femminista.

Copio ed incollo per non rischiare di perdere informazioni cosi’ importanti. I server ed i siti molte volte spariscono ed i contenuti vanno persi.

Femi-nazi-leaks nasce per denunciare il problema delle avvocate feminazi, manipolatrici e femministe che operando sotto la copertura di strutture dai nomi accattivanti danno sfogo al loro odio contro gli uomini, che vedono tutti come violenti e pedofili, aiutando quante più donne possibile a divorziare appropriandosi dei figli plagiandoli con calunnie e insegnando loro l’odio contro i papà.

Queste spietate pedo-criminali oggi cercano di nascondere che tutto ciò è un abuso sull’infanzia chiamato alienazione genitoriale o PAS; cercano di opporsi al vero affido condiviso ed al mantenimento diretto dei figli.  Proliferano in quei centri che praticano il “lesbismo separatista”.

Saccenti ma ignoranti, hanno posizioni di potere nelle istituzioni e ricchi finanziamenti grazie a politici vicini al femminismo ed alle quote rosa, alle giornaliste di area che aiutano a promuovere le loro iniziative, a diffondere statistiche grottesche finalizzate a dipingere i “maski” come violenti e ricostruzioni false dei casi trattati dalle loro “amichette”.

Vajassa Faldocci nasce da una attenta osservazione delle feminazi reali, che la osteggiano perché rifiutano di vedersi allo specchio.

Siamo esagerati?  Leggete cosa dice Erin Pizzey, la donna che per prima sollevò il problema della violenza domestica e fondò il primo centro anti-violenza:

«Il movimento femminista ovunque ha distorto il problema della violenza domestica per i propri fini politici e per riempirsi i portafogli. Mi stupii dell’organizzazione e delle palate di soldi che giravano. […] Sotto la copertura dei centri anti-violenza che danno loro fondi e strutture per portare avanti la guerra di genere contro gli uomini, le femministe hanno iniziato a diffondere dati tendenziosi.  […] Vidi le femministe costruire le loro fortezze di odio contro gli uomini, dove insegnavano alle donne che tutti gli uomini erano stupratori e bastardi. Testimoniai il danno fatto ai bambini in tali rifugi. Osservai i  “gruppi di consapevolezza” progettati per plagiare le donne e farle credere che i loro mariti fossero nemici da sradicare. Vidi che i padri ed i bambini venivano perseguitati negando i loro diritti.   Il giusto processo ed i diritti individuali venivano dichiarati essere finzioni patriarcali […] Capii che il femminismo è una frode. Sia le donne che gli uomini possono essere crudeli. L’unica cosa di cui un bambino ha davvero bisogno, i suoi genitori assieme sotto lo stesso tetto, viene minata dall’ideologia che dice di difendere i diritti delle donne.  È venuto il momento di chiudere con questa ideologia dell’odio. […]  Quelle donne che amano i loro mariti, i loro partner, i loro figli, si uniscano al movimento degli uomini nel combattere le leggi anti-uomini. Questa è la nostra ultima possibilità di correggere un male atroce. Milioni di uomini ed i loro bambini hanno sofferto nelle mani di questo malvagio movimento femminista. È arrivato il momento per uomini e donne di dire NO AL FEMMINISMO»

Qualora gruppi femministi inventino false accuse per far censurare la Vajassa e limitare il diritto di satira, invitiamo gli organi competenti ad occuparsi delle nazi-femministe reali: quelle che sui loro forum, credendo di non essere lette da nessuno, parlando di far morire di fame i bambini maschi, di abortirli, di eliminare i maschi.

Purtroppo il problema del nazi-femminismo esiste davvero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: