Rivoluzione Salva Famiglia

… contro il sistema criminale statale

I milioni di padri separati disperati e sofferenti sono una fantasia – Parola di Giorgio Ceccarelli

Il Sig. Ceccarelli e’ un leader, paladino e rappresentante di migliaia di padri separati che lo seguono nelle sue attivita’ ed iniziative con la speranza (o con l’illusione, preferisco dire) di riguadagnare un po di quei diritti negati sia di padri che di uomini.

Nella pagina CHI SIAMO del SUO sito internet Il Sig. Ceccarelli dice:

Tu sei l’elemento fondamentale di questo cambiamento.
La tua partecipazione attiva è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi principali

Chi scrive e’ entrato in questo marciume di sistema schiaccia uomo e schiaccia bambini da un anno e mezzo e dall’Ottobre 2011 partecipo ATTIVAMENTE leggendo, ricercando, analizzando, scrivendo e proponendo soluzioni al problema. Ieri, mi venne in mente “la bella idea” di propormi attivamente anche al Sig. Ceccarelli sulla sua bacheca di Facebook. Guardate come e’ andata a finire. Guardate come e’ stata accolta la mia PARTECIPAZIONE ATTIVA al problema.

Questa e’ la parte di una conversazione avuta con il Sig. Giorgio Ceccarelli.

La conversazione e’ a questo indirizzo ma i commenti miei sono stati tutti rimossi. https://www.facebook.com/giorgio.ceccarelli1/posts/166865183425957

  • GABRIELE CRIPEZZI
    Signori per risolvere i problemi ci vuole analisi ed apertura mentale. Le prese di posizione non portano a nessuno risultato. Scusa Giorgio questa e’ per te. Ogni volta che dico che i numeri dimostrano che quello che si fa’ non e’ abbastanza, vi chiudete come ricci e cominciate a fare squadra anti intruso (non dico che sia successo qui ma e’ successo altrove altre volte in FB). Io non sono nessuno se non uno che e’ entrato in questo schifo da qualche mese e che ha fatto ricerca. Forse… FORSE… una punto di vista fresco di uno che non e’ nel macello da anni, potrebbe essere positivo ed utile. FORSE!E poi… perdonatemi… perdonami Giorgio ma… io credo che frasi tipo “non la pensiamo allo stesso modo. non ci sono problemi perche entrambi continueremo a fare quello che riterremo giusto fare” siano un chiaro segno di una presa di posizione. Insomma… io non esprimo opinioni in merito. Dico solo “Signori… i numeri dicono che quello che si sta facendo non e’ sufficente”. Dico anche che “I numeri mostrano che quello che si fa e’ quasi zero” e lo dico fornendo dei documenti a sostegno.
    Ognuno e’ libero di fare quello che vuole della sua vita, per carita’… ma siccome quello che sta succedendo non e’ una causa personale ma, bensi’, una causa SOCIALE, non credi che sarebbe piu’ produttivo dare il beneficio del dubbio AI NUMERI, (non a me perche ripeto questa non e’ una mia opinione ma semmai un DATO di FATTO) ed acceRtarli con un piu’ di umilta’ e, NEL CASO cambiare direzione con un tipo di azione diversa da quella che in cui hai investito e state investendo da diversi anni?Insomma… io non voglio meriti. I meriti li dobbiamo dare a chi i dati ce li fornisce. Da parte mia, finiro’ di esporre questi dati quando mi sara’ dimostrato che non sono veritieri.Giorgio, abbi pazienza… sei la persona NUMERO UNO in quanto a popolarita’ in tutto questo schifo di inferno su padri, famiglia e bambini… scusami ma non dovresti agire per presa di posizione. Qui ci sono in ballo milioni di padri che, dati alla mano (per ora mai smentiti) ti stanno seguendo in un’azione che FORSE (stando ai dati) non sta portando risultati. Non credi sia un atto responsabile fermarti un attimo e chiederti se quello che stai facendo e’ davvero giusto? Non credi che il numero di padri che ti sta seguendo sia cosi’ grande da doverti sentire nella posizione di interrogarti e metterti in dubbio, per capire se questi padri stanno seguendo la filosofia e l’azione giusta oppure no? Attenazione Giorgio, io non dico che tu non stia facendo nulla. Sto solo dicendo che mi sembra che il tuo atteggiamento (vedi frase quotata sopra) sia un segno di presa di posizione che credo fermamente possa essere deleteria a troppi.
    Con stima e rispetto
  • Giorgio Ceccarelli
    Mi sa che il discorso è troppo lungo. Mi sa che tutti questi padri disperati li conosci solo tu. I numeri che porti sono numeri di fantasmi che invece di protestare civilmente stanno a casa dal 1970 col telecomando in mano. Armiamoci e partite vale ancora oggi. Quando leggerai il libro capirai che fare 100 manifestazioni in 16 anni, sia in Italia che all’estero, a mie spese, valgono più di tutte le chiacchiere che fanno da anni i soliti spettatori della storia. NOI LA STORIA L’ABBIAMO FATTA. GLI ALTRI L’HANNO VISTA. QUESTI SONO I NUMERI CHE TI MANCANO. NEL LIBRO TE LI LEGGERAI CON COMODO. Adesso non ho il tempo e la pazienza di tirare fuori 16 anni di lotte e di vittorie.
  • Gabriele Cripezzi
    Il discorso NON E’ troppo lungo. Semmai e’ MOLTO lungo ma mi pare di capire che non c’e’ intenzione di affrotnarlo. Ed ancora, prese di posizione e poca disponibilita’ al dialogo.  Credete di essere il Dio in terra e quando si affaccia qualcuno che obietta quello che state facendo, lo emarginate con discorsi tipo quello di Federica Barbarossa Falasconi. Bravi si. Bravi! Concludo dicendo che un discorso tipo “Mi sa che tutti questi padri disperati li conosci solo tu” e’ un offesa ai MILIONI di padri coinvolti in questo dramma. Come puoi dire cose di questo genere? Questa e’ pura pazzia, e te lo dimostrero’.
    Il tuo libro non lo leggero’. Se hai dati per dimostrare quello che fate, NUMERI, STATISTICHE, PADRI SALVATI, BAMBINI SALVATI da questo sistema nazi-femminista criminale, allora pubblicali GRATIS.
    Questa non e’ la causa di nessuno e di TUTTI allo stesso tempo. Vergogna!

Avete capito cosa ha scritto il Sig. Ceccarelli, leader e paladino delle MIGLIAIA di padri separati?

Mi sa che tutti questi padri disperati li conosci solo tu.

“In Italia sono 4 milioni i padri separati e 800 mila, tra questi, incontrano serie difficoltà economiche.”

Sorgente: http://www.adiantum.it/public/2643-cresce-in-italia-il-numero-dei-padri-separati-che-diventano-clochard.asp

I numeri che porti sono numeri di fantasmi che invece di protestare civilmente stanno a casa dal 1970 col telecomando in mano. 

Ecco i nomi e le qualifiche dei “fantasmi” citati dal Sig. Ceccarelli:

  1. Loretta UBALDI – Pedagogista Giuridica – CTUpresso il Tribunale di Roma e criminologa – Fenbi
  2. Fabio NESTOLA  – Ricercatore, Presidente Federazione Nazionale per la Bigenitorialità .
  3. Yasmin ABO LOHA – Ricercatrice problematiche minorili per ECPAT – Conciliatrice – Mediatrice Familiare

Questi tre signori qua sopra sono gli autori di questo docuento: http://www.psychomedia.it/pm/grpind/separ/ubaldi-nestola.pdf 

Il Sig. Ceccarelli, sul SUO sito scrive:

Il mio professore di filosofia, il grande Alberto Andreoli, al liceo, ci diceva sempre:
“Chi ha vissuto solo per sé, ha sprecato una vita”.

Esatto caro Sig. Ceccarelli. Forse Lei sta cominciando a fare di tutto questo problema un SUO scopo di vita e questo non crede che stia andando contro quello insegnatoLe dal suo professore di filosofia?

Nel SUO sito il Sig. Ceccarelli scrive anche:

Chi assiste al male senza opporvisi non è migliore di chi lo compie.

Esatto caro Sig. Ceccarelli. Lei sta assistendo all’operato del male senza opporsi. Cosi’ fanno tutti coloro che La seguono nelle sue iniziative. Spero vivamente che i Suoi seguaci aprano gli occhi sul Suo conto.

Concludo dicendo che, forse il Sig Ceccarelli si e’ lasciato prendere un po troppo la mano. Forse al signor Ceccarelli il successo e la popolarita’ stanno dando un po troppo alla testa (mi ricorda qualcuno che fu appeso a testa in giu’ nel piazzale Loreto a Milano). Forse e’ arrivato il momento che il Sig. Ceccarelli si faccia da parte?

AGGIORNAMENTO

Il Sig. Ceccarelli ha eliminato tutti i miei massaggi dala sua bacheca giustificandosi cosi’:

Giorgio Ceccarelli

mi dispiace per tutti quelli che hanno scritto su questo post ma ho cancellato tutto quello che aveva scritto questo papà amico di quelli che mi volevano morto il 7 maggio. CHI NON SI OPPONE AL MALE NON E’ MIGLIORE DI CHI LO COMPIE. Mi restano altri 4 anni e mezzo di lotta civile a favore di tutti. I finti tonti non mi sono mai piaciuti. Ho eliminato ed eliminerò sempre dalle mie pagine quelli che riterrò negativi in malafede. Scusatemi ma non ho il tempo di litigare con certe persone. ciao a tutti/e.

Il Sig. Ceccarelli si becchera’ una bella denuncia per diffamazione.

Non lasciarsi irretire dai falsi maestri!

Giordano Bruno

Annunci

9 risposte a “I milioni di padri separati disperati e sofferenti sono una fantasia – Parola di Giorgio Ceccarelli

  1. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:37

    Cristiano Scarpa:

    caro Giorgio Ceccarelli, io sono una delle fantasie mentali elaborate da Gabriele ma la figura sofferente del ragazzo che ho appena portato a casa dalla persona che gli ha rovinato l’infanzia e che ha la pretesa di chiamarsi madre, è purtroppo vera, come sono vere le centinaia di euro che io sborso mensilmente a lei che mi ha effettivamente ridotto come il fantasma dell’uomo che ero una volta. Io mi rivolsi alla tua associazione anni or sono, dandoti di cuore un contributo economico nonostante le difficoltà, nella speranza di poter aiutare la causa di noi padri separati dai nostri affetti; nulla mi venne dato in cambio nemmeno il benvenuto od un grazie per l’umile ma sincero gesto. Ora queste tue parole mi feriscono ancor di più, lasciandomi con il senso di abbandono che non avevo più immaginato di provare nuovamente, dalle persone alle quali avevo riposto la mia fiducia e le mie speranze. Un saluto da un padre disperato sopratutto nel cuore

  2. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:37

    Luisa Vecchia:

    Il sig. Ceccarelli è fuori come un balcone…..

  3. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:38

    Igor Pala:

    Esatto…uno che organizza manifestazioni a sue spese e passa il tempo a sbandierare il suo buon cuore invece di mostrare i numeri dei risulatati raggiunti…. eppure quel numero non è difficile da fare….basta fare un cerchietto

  4. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:38

    Paolo Sgorlon:

    capito un UTILE IDIOTA. non lo conosco ma non credo di essermi perso granchè..

  5. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:39

    Igor Pala:

    Le verità si cancellano per non lasciarne traccia…gesto discutibile

  6. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:39

    Igor Pala:

    Quando si é convinti di quelli che sostiene non lo si cancella

  7. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:39

    Paolo Sgorlon:

    Gabriele chi è sto coglione del sig.ceccarelli? la sua signora lo ha lobotomizzato?

  8. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:40

    Igor Pala:

    É un persinaggio ahimé non inventato che minimizza il problema e si autoproclama paladino della soluzione a tutti i mali…la sua azione é l’equivalente del voler curare un mal di gola con una merendina

  9. Cripezzi Gabriele 13 febbraio 2012 alle 19:41

    Paolo Sgorlon:

    capito un UTILE IDIOTA. non lo conosco ma non credo di essermi perso granchè..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: