Rivoluzione Salva Famiglia

… contro il sistema criminale statale

Archivi Categorie: Ignoranza e stupidità

E detesticolizzati – I cerebrolesi

Il signori qui citati sono dei lobotomizzati, detesticolizzati. Questi sono quei soggetti che accettano di tutto, se prescritto ed ordinato dalla legge e dalle istituzioni.

Per loro la legge è vangelo e tutto quello che non è regolamentato dalle leggi discusse ed approvate in parlamento non è giusto. I soggetti qui citati si affidano ai politici ed alla loro buona fede, al loro interesse nei confronti del popolo, ecc.

Cerebrolesi a cui andrebbe tolto il voto. Se oggi siamo nella condizione sociale in cui siamo, è grazie ad individui  del genere che con il loro voto e con le loro menti controllate non fanno altro che DANNO a tutti noi.

Questi individui sono coloro che non capiscono la gravità del problema (sociale ed individuale) e di fronte ad uno stupro di gruppo sulla propria moglie reagisce così:

Moglie: AIUTOOOOOOOOOOOOOO

Lui: Un momento cara… sto chiamando il 112!

Caso # 1 – FAMOSE DU RISATE

Scrive: 

Abbiamo bisogno di fare nuove proposte di legge per cambiare certe cose abbiamo bisogno di aiuti da parte dello stato agevolazioni ecc per padri separati

Rispondo

In un mio precedente messaggio ti avevo chiesto di prendere in considerazione il fatto che lo Stato non e’ tuo amico ma tuo nemico. Sei in grado di prendere in considerazione questa evenienza?
Lo Stato non e’ tuo amico. Il malessere del cittadino e del popolo equivale al suo benessere.  http://rivoluzione-salva-famiglia.org/il-sistema

Ed ecco la sua risposta

Anche se mettiamo l’ipotesi in cui che quello del nazifemmi ecc sia reale secondo te certi personaggi dello stato te lo confermano? No, neanche morto! qui non e’ importante scoprire se c’è o non c e nazifemmi…… qui l’importante e’ salvaguardare i bimbi i loro diritti”

Per questo signore, la PAS non esiste in quanto LORO (i personaggi dello Stato, come li chiama lui) la negano. Per questo signore, tutto quello che lo Stato non approva o nega, non esiste!

Nel caso vi sia sfuggita… “qui non e’ importante scoprire se c’è o non c e nazifemmi…… qui l’importante e’ salvaguardare i bimbi i loro diritti”

Sento le campane suonare a morto. Questa è la maggioranza, la masse, il popolo… quella maggioranza che con il loro voto permette ai criminali di governanrci.

 

Caso # 2 – Roberto Castelli

Non amo la violenza, preferisco evidenziare la stupidità e la scarsa idea di “armonia” di alcune persone, che anche eliminandole, non sarebbe a garanzia di epurazione reale.

Il Sig. Castelli non ama la violenza. Preferisce esserne vittima!

Ecco quello che fanno le persone con scarsa “armonia”, come le definisce l’egregio Castelli – Clicca qui e qui

 

 

I soldi sono l'ultima cosa di cui ha bisogno un bambino

Da http://rivoluzione-salva-famiglia.org/files/2012/02/ubaldi-nestola.pdf

Appare opportuno non sottostimare la valenza della molla biologica: l’importanza dell’istinto di
prosecuzione della specie, della necessità di accudire la prole come pulsione insopprimibile,
potente e profonda.
Sono aspetti fino ad oggi sottovalutati nella lettura della criminogenesi legata alla conflittualità genitoriale in corso di contenzioso giudiziario: pur essendo alla base della decisione di avere figli, e dunque pur essendo fondanti o comunque estremamente rappresentati in ogni vissuto e decisione relativi al futuro della prole, la letteratura specialistica interessata alla conflittualità genitoriale ha sempre preferito occuparsi degli aspetti “giuridici” e – al massimo – psicologici dei contenziosi genitoriali, ignorando più o meno volutamente che l’istinto a garantire ai propri geni una discendenza, e dunque ad occuparsi della prole fino a che non autonoma, è un istinto tra i più irriducibili .

Curiosamente, questo bisogno di accudimento della prole è stato confinato, e grandemente (a parere di alcuni soprattutto gravemente) accentuato solo per quanto riguarda il sostentamento economico della prole, forse equiparando – non consapevolmente, ma con tutte le problematiche che ne emergono – l’assegno mensile al “cibo” che l’animale deve fornire alla prole non autonoma.

Non amo la violenza

Non amo la violenza, preferisco evidenziare la stupidità e la scarsa idea di “armonia” di alcune persone, che anche eliminandole, non sarebbe a garanzia di epurazione reale.

Roberto Castelli

 

Il Sig. Castelli non ama la violenza. Forse ama esserne vittima?

Non c’è bisogno di amare la violenza per arrivare a ricorre ad essa.

Oppure il Sig. Castelli vuole insinuare che ogni rivoluzione è stata commessa da individui che amano la violenza?

Invito il Sig. Castelli ad approfondire

Chat in FB con due ass sociali donne

Post di Laura Besana nel gruppo dei padri separati:

Mediazione

Sicuramente la separazione non è un evento positivo nella vita della famiglia; certo è che, quando accade, bisogna saperlo gestire nel migliore dei modi, soprattutto se al suo interno ci sono dei figli.

Leggi il resto dell’articolo